27910 lettori
1 La pulitura dei porcini inizia dal gambo. Con un coltellino si elimina la parte terminale generalmente ricoperta di terra.
2 Poi si separano i gambi dalle teste. Non occorre usare il coltello, basta afferrare gambo e testa con le dita e ruotare entrambi in direzione opposta.
3 Con un coltellino appuntito si raschia superficialmente la parte inferiore della testa, asportando un po’ di spugnola con la terra che vi è attaccata.
4 Sempre col coltellino si strofina delicatamente la testa, eliminando contemporaneamente le eventuali parte ammaccate e meno sane.
5 Poi si strofina tutto il fungo con un telo inumidito, per completare la pulizia ed eliminare qualsiasi traccia di terra residua.
6 Si adagia la testa sul tagliere rivolta verso l’alto e col coltellino affilato e appuntito si taglia a fettine di uguale spessore.
7 Se la preparazione richiede il fungo a pezzetti, si taglia a metà e ogni metà si divide in triangoli.
8 Il gambo, invece, normalmente meno sodo, può essere tagliato a fette leggermente più spesse rispetto alla testa.

Resta aggiornato su Pulire i funghi porcini

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a FungoCenter e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli e schede di funghi:

27910 lettori